fbpx

Misure, ingombri, materiali, motori, posa in opera e funzionamento della porta basculante.

Scheda tecnica Porte Basculanti

Descrizione

Scheda tecnica porte basculanti per garage MELAS, Sardegna.

Porte basculanti con bilanciamento a contrappesi costruite in acciaio zincato di vari spessori, fornite assemblate e pronte per l’installazione.

Porte basculanti per garage MELAS

Porte basculanti per garage MELAS

Il telaio fisso, perimetrale su tre lati, è autoportante con ampia spalla a muro e predisposizione per montaggio a murare (zanche) e a tasselli (fori svasati da 7 mm).
I fori sono posizionati in modo da evitare l’armatura dei pilastri.
Nervature verticali di rinforzo evitano, tra l’altro, che la testa del tassello crei spessori indesiderati.

Rigidità e robustezza sono assicurate dai montanti laterali, in cui alloggiano i contrappesi di bilanciamento e le guide di scorrimento, e dalla traversa superiore autoportante; la posa in opera è facile e veloce.

Le guide di scorrimento sono realizzate in blocco con i montanti laterali e li irrigidiscono ulteriormente. Sono predisposte per il montaggio di un dispositivo paracadute che interviene in caso di rottura dei cavi contrappeso.

Il telo mobile è realizzato con profilati tubolari, maggiorati a 60 mm, e tamponatura con nervature verticali, ed è rinforzato da profili a omega saldati internamente.

Sulla tamponatura possono adesso essere realizzate feritoie ed asole di aerazione (minimo 2 file per tutta la larghezza); si evita così la realizzazione di sopraquadri per la ventilazione dei box.

L’intero assemblaggio viene effettuato minimizzando l’utilizzo di saldature. In particolare vengono utilizzate unicamente saldature a punti per resistenza, escludendo qualsiasi saldatura ad elettrodo.

Chiusura standard con serratura con doppia maniglia e sblocco interno.

Accessori: maniglia inferiore fissa e cintino interno.

Misure massime

A telo unico fino a 5,50 m in larghezza e 3,00 m in altezza.

Applicazione

Chiusura di box sia singoli sia condominiali.

Costruzione

Tutte le profilature vengono effettuate con macchine a controllo numerico.

I montanti laterali sono realizzati in lamiera zincata per profilatura e svolgono anche la funzione di vano di scorrimento dei contrappesi, in cemento o in ferro; alloggiano le staffe porta ruota per lo scorrimento del cavo di acciaio che sostiene i contrappesi, i perni su cui articolano i bracci del cinematismo di movimento e le guide di scorrimento dei cuscinetti, con paracadute, del telo mobile. Le guide sono realizzate in blocco con i montanti laterali.

La traversa superiore è realizzata per profilatura. Lateralmente è fissata ai montanti con viti autoforanti.

Il telo mobile è realizzato con un telaio perimetrale di profilati tubolari di acciaio zincato su cui è applicata per saldatura la tamponatura in pannelli dogati di lamiera zincata realizzati per profilatura. Profili a omega saldati internamente irrigidiscono ulteriormente la struttura.
L’assemblaggio del telaio perimetrale è effettuato senza saldature per mezzo di squadrette in nylon. Sul telaio perimetrale sono ricavati i fori di applicazione dei cuscinetti di scorrimento e di articolazione dei bracci.
Cuscinetti e bracci sono montati senza saldature, con cavallotti e viti autobloccanti.

Scheda tecnica porte basculanti: Misure e ingombri

Le misure indicate nell’ordine si intendono massime esterno telaio. Per facilitare il montaggio la porta basculante viene realizzata con misure effettive di meno 2 centimetri in larghezza e meno 1,5 centimetri in altezza rispetto alle misure massime esterno telaio.

La luce di passaggio utile a porta basculante aperta risulta di meno 22 centimetri circa in larghezza e di meno 20 centimetri circa in altezza rispetto alle misure indicate nell’ordine.

Scheda tecnica porte basculanti: Porta basculante con motore laterale

In altezza la luce di passaggio risulta di meno 20 centimetri circa e, in corrispondenza dei motori, di meno 35 centimetri circa.

Nel caso sia utilizzato un singolo motore laterale, dal lato opposto al motore lo spigolo superiore del telo mobile può non combaciare per circa 2-3 millimetri con il telaio fisso.

Scheda tecnica porte basculanti: Posa in opera

La porta può essere installata utilizzando tecniche diverse; deve essere fissata alla muratura utilizzando:

– sei tasselli (non forniti) nella parte verticale (tre per parte) utilizzando i fori predisposti nei montanti; in alternativa si possono utilizzare le zanche a murare predisposte negli stessi montanti;

– due tasselli nel pavimento (uno per parte in corrispondenza dei fori presenti nella base di ciascun montante).

Smontare i carter laterali; se necessario aprire le zanche già predisposte sui montanti.

Presentare la porta, assicurarsi che sia a livello e a piombo, e fissarla dall’interno, utilizzando tasselli o le zanche predisposte.

Controllare che entrambe le funi siano inserite nei paracadute di emergenza.

Controllare che il paracadute sia posizionato correttamente ed integro.

Se il paracadute presenta deformazioni a causa di incauta movimentazione, provvedere alla sostituzione immediata.

Controllare che le funi passino nelle gole delle carrucole superiori.

Operando dall’interno agganciare i contrappesi verificando il corretto posizionamento dei cavetti e svitare i blocchi del pannello, posti in basso lateralmente.

Controllare il corretto funzionamento del portone, della serratura e rimontare i carter dei contrappesi. Applicare i gommini paracolpi nei fori predisposti sul pannello.

In caso di porta motorizzata, completare l’installazione collegando l’alimentazione elettrica; questa operazione deve essere effettuata da personale tecnico qualificato.

Scheda tecnica porte basculanti: Funzionamento

Per un buon funzionamento la porta basculante (non a chiusura ermetica) è realizzata con telo mobile avente dei giochi laterali rispetto ai montanti fissi di circa 3 millimetri per lato e un gioco inferiore rispetto alla pavimentazione di circa 7 millimetri.

Il telo, sostenuto dai bracci e guidato dai cuscinetti cui sono agganciati, tramite cavo di acciaio, i contrappesi, dalla posizione di chiusura (verticale) compie una rototraslazione verso l’alto, secondo il cinematismo imposto dalla configurazione bracci-cuscinetti, fino a portarsi pressoché orizzontale in posizione di apertura.

La perfetta equilibratura e la rigidità della porta rendono la manovra di sollevamento manuale agevole e silenziosa; per rendere il funzionamento più agevole, e sempre molto silenzioso, è possibile l’applicazione di motorizzazioni con telecomando.

Grazie al bilanciamento dei contrappesi sono possibili aperture intermedie con il telo obliquo.

 
Vuoi saperne di più delle basculanti per garage?

Leggi: Consigli su Porte per garage e Serrande

 

Porte basculanti MELAS Portoni sezionali MELAS

Se non sei ancora sicuro della scelta, contattaci.
A volte basta uno scambio di email, o una chiacchierata con una persona molto esperta per evitare scelte sbagliate.
La nostra esperienza ti aiuterà nella scelta della tipologia e del prodotto in base alle tue esigenze, e a capire bene anche il tipo di installazione necessaria.
Porte basculanti per garage in tutta la Sardegna.

 
CONTATTACI 

070.240131
melas@melas.it

Ci trovi anche su Facebook

Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (1) in /web/htdocs/www.melas.it/home/wp-includes/functions.php on line 4469

Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (1) in /web/htdocs/www.melas.it/home/wp-includes/functions.php on line 4469